Salute
Ambiente
Sport
Società
Beni culturali
Patrimoni edilizi
Imprese
Economia
Scuola
Università
Turismo Enogastronomia Virtual
Poleis
Innovazione
Tecnologica
 
 GALLERIA FOTOGRAFICA    
1
2
3
4
5
6
7

Giaguaro di Xalla 350 650 d.c. (Teotihuacan, Xalla). INAH - Museo Nacional de Antropologa
Consejo Nacional Para la Cultura Y Las Artes Instituto Nacional de Antropologa e Historia - Mxico
Martirene Alcntara, Assistente: Olivier Dekeyser

Roma caput mundi ospita la citt degli Dei
Al Palazzo delle Esposizioni fino al 27 febbraio 2011.

Il nome di Teotihuacan, che significa Luogo Dove gli Uomini Diventano Dei, le fu dato dagli Aztechi, nel XIV secolo, quando osservarono ci che rimaneva del suo antico splendore dopo mille anni di abbandono. La magnificenza delle stesse rovine fece loro immaginare che proprio l gli Dei si fossero riuniti per creare il Quinto Sole, cio lastro che illumina il mondo attuale.

Allapice del suo splendore, nel corso del cosiddetto periodo Classico (tra il 100 a.C. e il 650 d.C.), Teotihuacan era la pi grande e potente citt del continente americano. Le sue rovine, sono state dichiarate dallUNESCO Patrimonio dellUmanit fin dal 1987.

Questa determinante e per certi versi enigmatica civilt dellantico Messico viene raccontata per la prima volta in Italia attraverso la mostra, Teotihuacan. La citt degli Dei, organizzata dallInstituto Nacional de Antropologa e Historia (INAH). Il Giaguaro di Xalla, straordinaria scultura policroma rinvenuta dalla recente campagna di scavo, accoglie i visitatori nella Rotonda del Palazzo delle Esposizioni di Roma preannunciando leccezionalit e la ricchezza dellevento. Sono Stati raccolti ben 450 oggetti di straordinario valore. Si tratta dei tesori provenienti dal Museo Nazionale di Antropologia della Citt del Messico e dai due Musei di Teotihuacanche. Inoltre per la prima volta si possono ammirare i reperti rinvenuti dai recenti scavi nelle sepolture sacrificali del Tempio del Serpente Piumato e nella Piramide della Luna, gli oggetti provenienti dal Museo Anahuacalli, nato dalla collezione privata del celebre artista messicano Diego Rivera, e 15 grandi frammenti di pitture murali, questi esposti probabilmente per ultima volta al di fuori del territorio messicano.

Una grande opportunit di cultura, quella offerta alla citt di Roma e agli italiani: un passo in pi nel percorso di consapevolezza di essere cittadini del mondo.

Claudia Serena

  Altre Gallery:

Steve McCurry

Montefalco (PG): Il Carapace

L’Architettura del mondo

Campari 2013

Roma: Castel Sant'Angelo

OMAN

Il New Italian Center

I mari del mondo

Lamborghini Urus

FREED. IO AMO L’ITALIA

Museo Casa Enzo Ferrari

Messico

NO AL NUCLEARE

AZERBAIGIAN

Kim Minjung

Il primo spazioporto

Leonardo Live al cinema

GREENPEACE

NASA Dryden Flight Research Center

Tel Aviv

AVANGUARDIE RUSSE

LE NOVE PORTE

Van Gogh e ...

Alluvione in Thailandia

La Roca London Gallery

Tiger eye tour

MNAF

WTE UNESCO 2011

MAGNUM SUL SET

Medici con l'Africa Cuamm

CUBA

Transafricana

Allure of the Seas

NASA - GM

La Persia Qajar 1848-1864

MoMA e Cinecittà LUCE

La città degli Dei

Nippon

Qatar 2022

Global Wind Day 2010

Steve McCurry

Projects for NYC's Waterfront

Il Concerto di Natale ad Assisi

ShContemporary 09

Best of British

Mandalas

Bacon at the Met

Schifano

La Porziuncola clonata

Arup in Beijing

Dubai Next

Jeff Koons

Vanity Fair Portraits

Morgan Life Car

UK Design for Performance

sQuba car

Gustave Courbet

Nigersaurus

Madame Grs at Fit

Red List 2007


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: -- alle :